Subscribe to our RSS Feeds
Nella Città dell'uomo, per l'Ing. Adriano Olivetti, la bellezza, l'amore, la verità e la giustizia, rappresentavano un'autentica promozione spirituale. Gli uomini, le ideologie, gli Stati che avranno dimenticato una sola di queste forze creatrici non potranno indicare agli altri e alle nuove generazioni il cammino della civiltà.

Windows Blog Italia

BENVENUTI IN QUESTO SPAZIO WEB DEDICATO ALLA DIVULGAZIONE E ALLE INIZIATIVE IN AMBITO ICT. GRAZIE E BUONA LETTURA BY ALASSIO iTEK!

-> Hi-TECH NEWS


-> FLASH NEWS
I PRIMI SEI DELLA CLASSIFICA DEGLI ARTICOLI PIU' LETTI

...

LE ULTIME NOVITA' DI ALASSIO iTEK

Il futuro della privacy online

0 Comments »



Metodi ed accordi internazionali per garantirla

di Andrea Sicco

Un utente, per manifestare la propria volontà di non tracciabilità online, può far riferimento ad una funzione definita "Dnt" o "Do not track" (non seguire). Opzione specificatamente implementata nei browser per aggiungere, ad ogni richiesta Http, un header con valore 0 o 1, ad indicare l'accettazione del tracciamento oppure la richiesta esplicita di non essere profilati.
Il cosiddetto Dnt, pur esprimendo e concretizzando la volontà del cybernauta, non adotta nessuna contromisura tecnica onde evitare il tracciamento. Per gli "ad server" che raccolgono informazioni di navigazione è obbligatorio invece recepire la richiesta e comportarsi di conseguenza.
La Digital Advertising Alliance, organizzazione che raggruppa tutte le principali aziende del settore, ha recentemente firmato, con l'amministrazione degli Stati Uniti, un protocollo d'intesa che prevede l'obbligo di onorare la preferenza espressa con l'header Dnt, a partire dall'inizio del 2013, evitando un intervento legislativo sull'argomento.
Noi poniamo l'accento sul fatto che l'opzione "non seguire" non può essere considerata una protezione da comportamenti fraudolenti ma predispone comunque uno strumento per l'interessato che ne voglia usufruire. Soluzione semplice, quindi, all'annoso problema della raccolta di informazioni su abitudini di navigazione effettuata dai network che si occupano prevalentemente di pubblicità online. Servizi che, dall'avvento degli annunci pubblicitari sulla rete, tendono a profilare chi naviga su Internet, analizzando le informazioni cercate sui motori di ricerca, le pagine visitate e tutte le altre attività con il fine ultimo, peraltro dichiarato, di fornire messaggi pubblicitari su misura, più interessanti e a garanzia di una maggiore efficacia sotto l'aspetto promozionale del prodotto.
In molti ci segnalano spesso di non apprezzare questo genere di analisi come, per esempio, quella delle preferenze personali e dei comportamenti online. E' pur vero che i responsabili dei network pubblicitari non confermerebbero mai sospetti e piccoli inconvenienti da parte degli utenti più attenti alla privacy... ma non è poi così difficile ed impossibile immaginare ed ipotizzare conseguenze spiacevoli se si associasse un profilo Facebook o un account Google personale ad informazioni sanitarie, preferenze religiose, politiche, sessuali e così via. D'altronde, quando i dati vengono raccolti, ed i relativi profili compilati e catalogati, è quasi impossibile sapere chi li vede, chi li acquista e per quali scopi.

5/02/2013 10:26:00 AM

0 Responses to "Il futuro della privacy online"

Posta un commento

Mobilificio FIORIN - un nostro progetto realizzato nel 1990

Mobilificio FIORIN - un nostro progetto realizzato nel 1990
Centro artigianale e commerciale sito in Leca d'Albenga (Savona), reg. Carrà, via al Piemonte n° 1. Progettista, direttore dei lavori e calcolatore dei cementi armati: Alessandro Sicco

Blog, Website and Web

Wikipedia

Risultati di ricerca