Subscribe to our RSS Feeds
Nella Città dell'uomo, per l'Ing. Adriano Olivetti, la bellezza, l'amore, la verità e la giustizia, rappresentavano un'autentica promozione spirituale. Gli uomini, le ideologie, gli Stati che avranno dimenticato una sola di queste forze creatrici non potranno indicare agli altri e alle nuove generazioni il cammino della civiltà.

Windows Blog Italia

BENVENUTI IN QUESTO SPAZIO WEB DEDICATO ALLA DIVULGAZIONE E ALLE INIZIATIVE IN AMBITO ICT. GRAZIE E BUONA LETTURA BY ALASSIO iTEK!

-> Hi-TECH NEWS


-> FLASH NEWS
I PRIMI SEI DELLA CLASSIFICA DEGLI ARTICOLI PIU' LETTI

...

LE ULTIME NOVITA' DI ALASSIO iTEK

WEBTROTTER

0 Comments »

AICA lancia il concorso "Webtrotter:
il giro del mondo in 80 minuti"



Una sfida alla tastiera rivolta agli studenti delle scuole superiori di tutta Italia, dedicata alla capacità di svolgere ricerche e ottenere nuove conoscenze utilizzando il web
 
Milano, 25 febbraio 2014 - AICA, l’Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico, presenta  il concorso "Webtrotter: il giro del mondo in 80 minuti",  rivolto agli studenti delle scuole superiori di tutta Italia.
Il concorso è dedicato alla capacità di fare ricerche e ottenere nuove conoscenze utilizzando il web e si svolgerà attraverso una gara online il 4 aprile prossimo.
In passato "fare una ricerca" per un’attività scolastica era un compito che comportava un bel po’ di sudore e pazienza, tra spedizioni in biblioteca e tante pagine da sfogliare. Oggi in apparenza sembra semplicissimo: c’è Internet!
In realtà, ricercare in modo intelligente dati e informazioni in rete è una competenza niente affatto banale. Il profluvio di fonti, spunti di ogni tipo video, immagini… richiede capacità di analisi, concentrazione, ed una certa destrezza nel selezionare e utilizzare tutti gli strumenti a disposizione: dai motori di ricerca a Wikipedia fino ai social network.  D’altro canto, chiunque sia in grado di farlo, può arrivare dove prima non era possibile: per prendere un bel "10", ma soprattutto perché ha acquisito strumenti che consentono di crescere come persona e diventare un adulto dotato di spirito critico, consapevolezza e competenze utili per lavorare e studiare.
"Oggi per i ragazzi la realtà digitale è un mondo in cui muoversi con naturalezza, in particolare per comunicare e per divertirsi"  spiega Giulio Occhini, il direttore di AICA. "La semplicità con cui ci si può addentrare in questo mondo, però, non si accompagna automaticamente alla comprensione del suo reale funzionamento, ed in molti casi questo significa sfruttare solo in modo superficiale le immense possibilità che la Rete oggi offre.  Prendendo spunto da un compito che tutti i ragazzi affrontano quando sono a scuola, la classica "ricerca",  abbiamo voluto creare un modo divertente per far comprendere l’importanza di sapere usare il digitale con più competenza, mettendo in gioco la propria personalità e le proprie idee: senza accontentarsi di fare "copia e incolla". 
Il concorso Webtrotter: il giro del mondo in ottanta minuti - che nasce nel quadro delle iniziative previste da AICA con il Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca - mette quindi  a tema i nuovi modi di scoprire conoscenza online,  permettendo a tutte le scuole d’Italia di partecipare selezionando una squadra di quattro studenti – due maschi e due femmine – che il 4 aprile 2014 si sfideranno online, attraverso un sistema che consente di partecipare in contemporanea,  in una gara che durerà appunto 80 minuti.
Le squadre dovranno affrontare quesiti non banali, volti a destare curiosità e interesse, utilizzando tutti gli strumenti disponibili online. 
Negli ottanta minuti di durata della gara, si dovrà fornire risposta ad un insieme di sfide compiendo un ideale "giro del mondo" nei cinque continenti:
si andrà in Africa "in missione per i diritti"
in ASIA alla ricerca di "mille e una storia"
si cercherà "di isola in isola" la risposta giusta in Oceania
in America il tema della ricerca sarà una "banconota misteriosa"
mentre in Europa le squadre andranno "alla ricerca del libro perduto"
I ragazzi potranno utilizzare tutti i dispositivi digitali: PC, smartphone, tablet per arrivare alla soluzione. Per vincere, dovranno sapere scegliere le giuste parole chiave, impostare correttamente le ricerche e valutare i risultati ottenuti per usare la fonte giusta;  valutare i dati in base al contesto;  fare una ricerca per immagini; usare un traduttore online; saper leggere le mappe come Google Maps e simili…  utilizzando quindi tutta una serie di competenze tipiche dell’uso del web, e che sono di fatto raggruppate nel percorso di formazione della Patente Europea del Computer ECDL Base.
Le migliori 10 squadre classificate saranno  poi premiate il 7 maggio in occasione di Didamatica 2014, il convegno sull’informatica nella didattica che AICA quest’anno organizza a Napoli.
Le scuole possono trovare informazioni, regolamento e iscriversi entro il 23 marzo prossimo tramite il sito AICA, all’indirizzo:  http://domino.aicanet.it/aica/ecdlcompetition.nsf ; per ulteriori richieste di informazioni scrivere a webtrotter@ecdl.it


3/10/2014 11:55:00 AM

Alassio, consolidamenti strutturali per il rilancio dell'edilizia

0 Comments »


MODELLO STRUTTURALE
Condominio Ritz - Alassio (Sv) 
 
Modellazione globale e simulazione 3D della parte strutturale dell'opera
di Andrea Sicco e Diego Lenzi

Analisi, verifiche e calcoli c.a. e c.a.p.
di Alessandro Sicco


L'Unione Europea pone l'accento su quanto sia fondamentale affrontare la crisi economica rilanciando anche l'edilizia, con particolare attenzione al consolidamento strutturale del patrimonio immobiliare esistente. Secondo le ultime stime, più di 20 milioni di italiani abitano in zone ad elevato rischio sismico. Per la messa in sicurezza del patrimonio abitativo dagli eventi sismici di media intensità sono necessari poco più di 6 miliardi di euro per la zona 1, circa 30 miliardi di euro rispettivamente per le due zone rimanenti, e cioè per la zona 2 e per la zona 3.

L'età elevata dei fabbricati e le speculazioni, a determinare un'edificazione fragile degli stessi, da parte dei costruttori negli anni del boom economico, sono tra le cause principali della scarsa capacità dell'edificato di resistere adeguatamente agli eventi sismici. Scenario che non comprende ulteriori casi critici come, per esempio, edifici che collassano autonomamente, senza interazione di scosse sismiche e di spinte esterne o strutture esistenti che presentano dissesti statici dovuti ad interventi eseguiti nel tempo e non adeguati, a comprometterne staticità e sicurezza.

Lo Stato è consapevole dell'importanza di perseguire l'obiettivo prioritario della sicurezza, nel sostenere una politica che incentivi il cittadino ad eseguire interventi di consolidamento alle strutture finalmente risolutivi, anche utilizzando nuove tecnologie e nuovi materiali in commercio. A differenza di un intervento di ristrutturazione o di riqualificazione energetica, quello strutturale non produce evidenti ed apprezzabili rivalutazioni economiche dell'immobile e, sempre più spesso, viene richiesto dalla committenza per poi essere eseguito dall'impresa solo quando si riscontrano gravi carenze e/o cedimenti delle strutture.

La soluzione delle detrazioni fiscali al 50% e al 65% per i lavori di ristrutturazione e di riqualificazione energetica degli edifici, suggerisce ulteriori contributi occasionali, detrazioni del 65% per la prevenzione sismica da concentrare nelle regioni italiane che hanno subito recenti terremoti o per le zone 1 e 2 che interessano poco meno del 40% dei comuni italiani ed una detrazione fiscale del 100% per l'adeguamento sismico, riducibile al 90% per il miglioramento e all'80% per i consolidamenti locali su tutto il territorio nazionale, prevedendo per i proprietari, esenzioni o detassazioni sulle imposte IMU, IVA ecc... per la casa, da modulare in relazione al tipo di intervento da eseguire. Incentivare un consolidamento strutturale e sismico degli edifici esistenti con detrazioni fiscali eccezionali, per almeno due anni, e prevedere bonus più elevati di quelli attualmente in vigore o di quanto stabilito dalla Legge di Stabilità 2014, potrebbe essere la strada più giusta e quindi percorribile per un effettivo rilancio dell'edilizia, anche in termini di occupazione e di sviluppo economico.


3/10/2014 11:13:00 AM

Mobilificio FIORIN - un nostro progetto realizzato nel 1990

Mobilificio FIORIN - un nostro progetto realizzato nel 1990
Centro artigianale e commerciale sito in Leca d'Albenga (Savona), reg. Carrà, via al Piemonte n° 1. Progettista, direttore dei lavori e calcolatore dei cementi armati: Alessandro Sicco

Blog, Website and Web

Wikipedia

Risultati di ricerca