Subscribe to our RSS Feeds
Nella Città dell'uomo, per l'Ing. Adriano Olivetti, la bellezza, l'amore, la verità e la giustizia, rappresentavano un'autentica promozione spirituale. Gli uomini, le ideologie, gli Stati che avranno dimenticato una sola di queste forze creatrici non potranno indicare agli altri e alle nuove generazioni il cammino della civiltà.

Windows Blog Italia

BENVENUTI IN QUESTO SPAZIO WEB DEDICATO ALLA DIVULGAZIONE E ALLE INIZIATIVE IN AMBITO ICT. GRAZIE E BUONA LETTURA BY ALASSIO iTEK!

-> Hi-TECH NEWS


-> FLASH NEWS
I PRIMI SEI DELLA CLASSIFICA DEGLI ARTICOLI PIU' LETTI

...

LE ULTIME NOVITA' DI ALASSIO iTEK

Agenzia per l'Italia digitale: luci e ombre

0 Comments »


Decreto "Crescita 2.0" sotto la lente 

di Andrea Sicco

www.alassioitek.com

ICT, elemento indispensabile nella nostra vita quotidiana, in numerosi e differenti settori, sia in ambito produttivo che per l'erogazione di molteplici servizi. Malfunzionamenti, prolungate ed inaspettate interruzioni, sono inconvenienti che possono e potranno creare danni, di natura anche irreversibile, a qualunque tipologia di business. Per far fronte ad esigenze di mercato sempre nuove ed arginare così fenomeni di inefficienza, sono necessarie, per esempio, applicazioni studiate, progettate e realizzate in maniera appropriata, infrastrutture resistenti, architetture affidabili e servizi gestiti al fine di assicurarne un'erogazione costante nel tempo. E' chiaro che per garantire queste caratteristiche in una soluzione IT è quanto mai necessario affidarsi a standard che indichino chiaramente approcci professionali basati sul concetto fondamentale di miglior percorso metodologico, consolidato a livello internazionale. Competenza certificata, idee e valide proposte sono e dovranno essere ricette fondamentali per far progredire la nostra regione e l'Italia intera. 
A tal proposito, nel cosiddetto Decreto "Crescita 2.0", l'Agenzia per l'Italia digitale predisporrà i vari progetti di "Smart Cities e Communities" che stanno sorgendo nel Bel Paese. Il MIUR (Ministero per l'Istruzione, l'Università e la Ricerca) ha lanciato bandi di concorso rivolti ad aziende che, in collaborazione con le pubbliche amministrazioni, propongano progetti in ambito di "Smart Cities". A ottobre 2012, si è infatti concluso il primo bando dei concorsi rivolto alle regioni del Sud Italia. In evidenza, nonché vincitori, progetti per la telemedicina in ambienti ospedalieri, per la pubblica amministrazione digitale, per l'uso sostenibile delle risorse idriche ed energetiche. L'Agenzia porrà in essere una piattaforma in cui i progetti migliori saranno adottati anche da pubbliche amministrazioni presenti altrove, in diverse località geografiche. 
Il decreto affronta comunque, e per la prima volta in maniera sistematica, la realtà digitale pur presentando numerose lacune. Scendendo nel dettaglio, tanto per fare alcuni esempi, non c'è nulla a favore delle PMI (Piccole e Medie Imprese), non c'è un vero e proprio incentivo all'e-commerce e non è presente un supporto all'export dei prodotti mediante servizi telematici. Inoltre, viene sottovaluta la spinta iniziale per l'avvio di nuove e necessarie misure di eGovernment proprio all'interno delle pubbliche amministrazioni locali con relativo superamento delle inerzie, delle resistenze culturali e per rendere effettivo l'aggiornamento delle competenze del personale. Per facilitare il passaggio dal vecchio al nuovo sistema, il governo ipotizzerebbe di centralizzare le piattaforme quanto più possibile, evitando che conseguenti oneri tecnologici ricadano inesorabilmente sulle singole pubbliche amministrazioni locali. 
Le misure adottate per l'Agenda Digitale italiana, ad una prima analisi, risulterebbero essere ancora incomplete, necessitando di un'integrazione mediante ulteriori interventi di supporto con impiego di fondi pubblici.
 
1/11/2013 05:35:00 PM

0 Responses to "Agenzia per l'Italia digitale: luci e ombre"

Posta un commento

Mobilificio FIORIN - un nostro progetto realizzato nel 1990

Mobilificio FIORIN - un nostro progetto realizzato nel 1990
Centro artigianale e commerciale sito in Leca d'Albenga (Savona), reg. Carrà, via al Piemonte n° 1. Progettista, direttore dei lavori e calcolatore dei cementi armati: Alessandro Sicco

Blog, Website and Web

Wikipedia

Risultati di ricerca