Subscribe to our RSS Feeds
Nella Città dell'uomo, per l'Ing. Adriano Olivetti, la bellezza, l'amore, la verità e la giustizia, rappresentavano un'autentica promozione spirituale. Gli uomini, le ideologie, gli Stati che avranno dimenticato una sola di queste forze creatrici non potranno indicare agli altri e alle nuove generazioni il cammino della civiltà.

Windows Blog Italia

BENVENUTI IN QUESTO SPAZIO WEB DEDICATO ALLA DIVULGAZIONE E ALLE INIZIATIVE IN AMBITO ICT. GRAZIE E BUONA LETTURA BY ALASSIO iTEK!

-> Hi-TECH NEWS


-> FLASH NEWS
I PRIMI SEI DELLA CLASSIFICA DEGLI ARTICOLI PIU' LETTI

...

LE ULTIME NOVITA' DI ALASSIO iTEK

Alassio, consolidamenti strutturali per il rilancio dell'edilizia

0 Comments »


MODELLO STRUTTURALE
Condominio Ritz - Alassio (Sv) 
 
Modellazione globale e simulazione 3D della parte strutturale dell'opera
di Andrea Sicco e Diego Lenzi

Analisi, verifiche e calcoli c.a. e c.a.p.
di Alessandro Sicco


L'Unione Europea pone l'accento su quanto sia fondamentale affrontare la crisi economica rilanciando anche l'edilizia, con particolare attenzione al consolidamento strutturale del patrimonio immobiliare esistente. Secondo le ultime stime, più di 20 milioni di italiani abitano in zone ad elevato rischio sismico. Per la messa in sicurezza del patrimonio abitativo dagli eventi sismici di media intensità sono necessari poco più di 6 miliardi di euro per la zona 1, circa 30 miliardi di euro rispettivamente per le due zone rimanenti, e cioè per la zona 2 e per la zona 3.

L'età elevata dei fabbricati e le speculazioni, a determinare un'edificazione fragile degli stessi, da parte dei costruttori negli anni del boom economico, sono tra le cause principali della scarsa capacità dell'edificato di resistere adeguatamente agli eventi sismici. Scenario che non comprende ulteriori casi critici come, per esempio, edifici che collassano autonomamente, senza interazione di scosse sismiche e di spinte esterne o strutture esistenti che presentano dissesti statici dovuti ad interventi eseguiti nel tempo e non adeguati, a comprometterne staticità e sicurezza.

Lo Stato è consapevole dell'importanza di perseguire l'obiettivo prioritario della sicurezza, nel sostenere una politica che incentivi il cittadino ad eseguire interventi di consolidamento alle strutture finalmente risolutivi, anche utilizzando nuove tecnologie e nuovi materiali in commercio. A differenza di un intervento di ristrutturazione o di riqualificazione energetica, quello strutturale non produce evidenti ed apprezzabili rivalutazioni economiche dell'immobile e, sempre più spesso, viene richiesto dalla committenza per poi essere eseguito dall'impresa solo quando si riscontrano gravi carenze e/o cedimenti delle strutture.

La soluzione delle detrazioni fiscali al 50% e al 65% per i lavori di ristrutturazione e di riqualificazione energetica degli edifici, suggerisce ulteriori contributi occasionali, detrazioni del 65% per la prevenzione sismica da concentrare nelle regioni italiane che hanno subito recenti terremoti o per le zone 1 e 2 che interessano poco meno del 40% dei comuni italiani ed una detrazione fiscale del 100% per l'adeguamento sismico, riducibile al 90% per il miglioramento e all'80% per i consolidamenti locali su tutto il territorio nazionale, prevedendo per i proprietari, esenzioni o detassazioni sulle imposte IMU, IVA ecc... per la casa, da modulare in relazione al tipo di intervento da eseguire. Incentivare un consolidamento strutturale e sismico degli edifici esistenti con detrazioni fiscali eccezionali, per almeno due anni, e prevedere bonus più elevati di quelli attualmente in vigore o di quanto stabilito dalla Legge di Stabilità 2014, potrebbe essere la strada più giusta e quindi percorribile per un effettivo rilancio dell'edilizia, anche in termini di occupazione e di sviluppo economico.


3/10/2014 11:13:00 AM

0 Responses to "Alassio, consolidamenti strutturali per il rilancio dell'edilizia"

Posta un commento

Mobilificio FIORIN - un nostro progetto realizzato nel 1990

Mobilificio FIORIN - un nostro progetto realizzato nel 1990
Centro artigianale e commerciale sito in Leca d'Albenga (Savona), reg. Carrà, via al Piemonte n° 1. Progettista, direttore dei lavori e calcolatore dei cementi armati: Alessandro Sicco

Blog, Website and Web

Wikipedia

Risultati di ricerca